+REQUIEM+

“Una voce si ode a Rama, un lamento e un pianto amaro: Rachele piange i suoi figli e non vuole essere consolata per i suoi figli, perché non sono più. (Ger 31,15)”

*In GESÙ CRISTO rifulge per noi la speranza della beata risurrezione, e se ci rattrista la certezza di dover morire, ci consoli la promessa dell’immortalità futura. Ai tuoi fedeli, o Signore, la vita non è tolta, ma trasformata: e mentre si distrugge la dimora di questo esilio terreno, viene preparata un’abitazione eterna nel cielo. (Prefazio dei Defunti I)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.