L’ACR RICORDA COSI’…

8 Dicembre 2019: Consegna delle tessera associativa.

Molti sanno del legame speciale che esisteva tra il nostro Don Raffaele e i bambini. Ogni domenica, alla vista di numerosi bambini presenti in chiesa, poneva loro domande per far riflettere tutti sulla Parola. E tanti sono quelli che grazie a lui si sono avvicinati all’Azione Cattolica. Da anni Don Raffaele seguiva il settore dell’Azione Cattolica dei Ragazzi (ACR), accompagnandoli in numerose esperienze e momenti di condivisione, l’ultimo dei quali risale allo scorso 8 Dicembre, quando c’è stata la consegna delle tessere associative.

 I nostri ragazzi sono dunque il seme che Don Raffaele ci ha lasciato, con la speranza che diano grandiosi frutti per l’avvenire. È proprio da loro che bisogna ripartire, per dare un segnale di continuità. Purtroppo questa pandemia che stiamo vivendo ha frenato il nostro incontro settimanale del Sabato, facendoci mettere in pratica quella che è “L’ACR telematica”. Grazie all’aiuto delle mamme, ogni sabato, attraverso video, foto … siamo riusciti a mantenere un legame con loro, seppur a distanza. Nella giornata di ieri, Sabato 17 Ottobre, i bambini hanno dedicato un pensiero a Don Raffaele, inviando messaggi pieni di affetto.  Eccoli riportati di seguito:

“Don Raffaele ci voleva tanto bene : la prima cosa che ci diceva quando ci vedeva era: come state? Adesso niente sarà più bello senza di lui.”        Viviana

“Con Don Raffaele si poteva ridere e scherzare e ci stavano anche i momenti seri. Aveva sempre una risposta pronta a una mia battuta.”       Alessio

“Montella non sarà più la stessa senza don Raffaele!”  Michele

“Ricorderò con immenso affetto e custodirò nel mio cuore gli anni belli trascorsi con lui in ACR a San Nicola…parliamo di circa 30 anni fa….Liliana ,Rosetta mia zia, Lidia, ecc….chi più, chi meno avrà sempre un dolce ricordo….questo è CERTO💔”.    Concetta, mamma di Salvatore

“Anche per noi genitori e per i bambini che hanno fatto le comunioni vederlo pochi giorni prima e sapere della brutta notizia è stato bruttissimo 😭.Comunque ogni persona nella sua vita ha fatto qualcosa insieme a Don Raffaele e sarà sempre nei nostri pensieri e nel nostro cuore ❤️🙏. Antonella, mamma di Aurora

“ Ora chi benedice le uova e chi mi da l’ostia? Lui me la dava e mi accarezzava sulla testa😞”     Michele C.

Gli presentavano dei bambini perché li accarezzasse, ma i discepoli li sgridavano. Gesù, al vedere questo, s’indignò e disse loro: << Lasciate che i bambini vengano a me e non glielo impedite, perché a chi è come loro appartiene il regno di Dio. In verità vi dico: Chi non accoglie il regno di Dio come un bambino, non entrerà in esso. >> E prendendoli fra le braccia e ponendo le mani sopra di loro li benediceva. ” (Mc 10, 13-16)

Tre cose ci sono rimaste del Paradiso: le stelle, i fiori e i bambini.

Continueremo il suo cammino con la speranza di fare grandi cose nel nome del Signore.

Il Settore di Azione Cattolica dei Ragazzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.