Padre, nelle tue mani consegno il mio spirito! (Lc 23,46)

RICORDATI O SIGNORE DEI TUOI SERVI E DELLE TUE SERVE CHE CI HANNO PRECEDUTO SEGNATI COL SEGNO DELLA FEDE E ORA DORMONO NEL SONNO DELLA PACE.


Come Gesù è morto e risorto, così anche Dio , per mezzo di Gesù radunerà con lui coloro che sono morti. E come in Adamo tutti muoiono, così in Cristo tutti riceveranno la Vita! (1Ts 4,14; 1Cor15,22)

+

Nella certezza della RESURREZIONE IN CRISTO preghiamo per i nostri Cari!

INDULGENZA PLENARIA PER I DEFUNTI: le Indulgenze significano attingere ai tesori di grazia e di misericordia che Dio ha donato alla Chiesa per mezzo di Gesù Cristo, Maria Santissima e i Santi, e applicarli a noi stessi e ai nostri defunti.

*Dal mezzogiorno del 1°Novembre a tutto il 2 Novembre si può lucrare, una volta sola, l’indulgenza plenaria, applicabile soltanto ai defunti, visitando in loro suffragio una chiesa o un oratorio pubblico, o anche semipubblico per coloro che legittimamente lo usano. Durante la visita si devono recitare un Padre nostro e un Credo. Si devono inoltre adempiere a suo tempo le solite tre condizioni: Confessione sacramentale, Comunione eucaristica, Preghiera secondo le intenzioni del Santo Padre.

**Nei giorni 1-8 NovembreOttavario dei Defunti” i fedeli che visitano il cimitero e pregano, anche solo mentalmente per i defunti, possono lucrare, una volta al giorno, l’indulgenza plenaria alle condizioni dette sopra. Negli altri giorni è annessa alla visita devota del cimitero un’indulgenza parziale, sempre per i defunti, proporzionata alla pietà del visitatore. (Sacra Penitenzieria Apostolica )

+

INDULGENZE PLENARIE PER I FEDELI DURANTE IL MESE DI NOVEMBRE 2021

In questo periodo di emergenza sanitaria, la Chiesa ha “dilatato” i tempi e i requisiti per usufruire di questa grazia, sia per i nostri defunti sia per i defunti tutti (Sacra Penitenzieria Apostolica Decreto 23 .10.2020)

Le indulgenze plenarie per i Fedeli Defunti saranno prorogate dunque per tutto il mese di Novembre con adeguamento delle opere e delle condizioni a garantire l’incolumità dei Fedeli.

  • Indulgenze per i Defunti nel mese di Novembre :
  1. Visita al Cimitero e recita di una preghiera anche mentalmente per i Defunti.
  2. Visita di una Chiesa o Oratorio e preghiera secondo le intenzioni del Papa (Credo, Padre Nostro, Ave Maria, Gloria.
  3. Condizioni: Accostarsi al Sacramento della Riconciliazione, alla Santa Comunione, pregare per le intenzioni del Papa e distaccarsi dal peccato.

Anziani, malati e chi non può uscire dalla propria abitazione, potrà lucrare l’Indulgenza Plenaria unendosi spiritualmente agli altri fedeli, distaccandosi dal peccato, pregando per il Papa e ponendo l’intenzione di adempiere appena possibile alle altre condizioni prescritte: accostarsi al Sacramento della Riconciliazione e alla Santa Comunione.

Ottenere l’Indulgenza Plenaria per i Fedeli Defunti è un atto di grande amore verso di loro…Con questa Grazia impetriamo da Dio i benefici della loro completa purificazione per entrare risanati nella pienezza della Gloria. Amen Alleluia!

La visione cristiana della morte è espressa anche nella liturgia della Chiesa: “Ai tuoi fedeli, Signore, la vita non è tolta ma trasformata, e mentre si distrugge la dimora di questo esilio terreno, viene preparata un’abitazione eterna nel Cielo” (Papa Francesco)

Poi udii una voce dal cielo che diceva: <<Scrivi: Beati d’ora in poi i morti che muoiono nel Signore. Si dice lo Spirito, riposeranno dalle loro fatiche, perché le loro opere li seguono!>> (Ap14,13)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.